News ed eventi

Il modello ACT e i suoi obiettivi terapeutici


L’Acceptance and Commitment Therapy (ACT; Hayes, Strosahl, Wilson, 1999) è un moderno ed efficace approccio psicoterapeutico di stampo cognitivo-comportamentale, che si fonda su solide evidenze scientifiche e conta più di 35 anni di ricerche e più di 1000 studi. L’ACT (pronunciata come parola singola) è una terapia molto attiva (in inglese to act significa agire) che conferisce grande importanza all’acquisizione di nuove abilità per migliorare la qualità della propria vita. Molteplici studi in ambito clinico ne attestano l’efficacia in una vasta gamma di disturbi psicologici.

Due obiettivi fondamentali che caratterizzano questo tipo di terapia sono:

  • Aiutare il paziente a costruirsi una vita piena, ricca e significativa identificando insieme ciò che egli vuole veramente nella vita, ciò che è più importante e significativo nel profondo del suo cuore. In ACT definiamo questa operazione “chiarire i propri valori”, ovvero i propri desideri più profondi, quello che si vuole fare o come si vuole essere nel corso della vita. Tali informazioni verranno utilizzate come guida per impostare gli obiettivi e definire le azioni per migliorare la propria esistenza e sviluppare un senso di importanza, significato e vitalità;
  • Insegnare al paziente una serie di competenze per permettergli di gestire in maniera più efficace i pensieri, le sensazioni e le emozioni dolorose, in modo che possano avere meno impatto e influenza su di lui. In ACT definiamo tali competenze “abilità di mindfulness”, facendo riferimento a uno stato mentale consapevole, aperto e focalizzato. In questo stato mentale pensieri, sentimenti, emozioni dolorose hanno meno impatto su di noi. Quando si è consapevoli è possibile gestire efficacemente anche le emozioni, gli impulsi, i ricordi, i pensieri e le sensazioni più difficili, e imparare a fare ciò permette anche di:
    • interrompere le abitudini o i modelli di comportamento più distruttivi;
    • liberarsi dalle convinzioni che causano problemi;
    • risollevarsi dalle proprie paure e modificare i propri atteggiamenti al fine di migliorare le proprie vite.

Un aspetto essenziale di tale terapia è imparare le abilità di mindfulness in seduta, per poi portarsele a casa e praticarle fra una seduta e l’altra. Naturalmente quanto più si fa pratica tanto più si otterranno vantaggi e viceversa.
In alcune sedute sarà a volte necessario lavorare sui propri pensieri dolorosi, le emozioni, gli impulsi, i ricordi, le sensazioni e mettere in atto le nuove competenze per imparare a gestirli al meglio. Per fare ciò, in ogni momento il paziente e il terapeuta lavoreranno insieme come giocatori della stessa squadra, in maniera collaborativa e alla pari.

Il modello ACT e i suoi obiettivi terapeutici
TORNA INDIETRO

Footer